rete di sicurezza rete di sicurezza - chi siamo
la sicurezza stradale di
PINO LIGABUE
torna all'indice
vai al sito di Pino Ligabue
guarda pagina 1, 2, 3
I Romani invece costruivano le loro città sulle strade, al centro di un incrocio tra le due vie principali: il cardo e il decumano. Per secoli le città furono costruite sulle strade.

Per la città di Modena, ad esempio, le due strade principali erano la Via Emilia ed una strada oggi scomparsa tra Corso Canal Grande Viale Martiri della Libertà.
 
  Con l’avvento delle ferrovie le città cambiano aspetto: si sviluppano attorno alle stazioni nuovi quartieri formati da fabbriche e da case popolari.

Nella figura a lato si vede, confrontando le tre cartine, lo sviluppo di Carpi in direzione della ferrovia (linea rossa in basso).
  I primi uomini abitavano in villaggi posti su piccole alture e vicino a corsi d’acqua. Certamente erano raggiunti da piccoli sentieri ma il problema principale era l’acqua.

Ancora oggi tutte le città sono attraversate da fiumi: Roma dal Tevere, Firenze dall’Arno, Londra dal Tamigi …
LA STORIA DELLA STRADA 4
Oggi, con la diffusione dei mezzi di trasporto su gomma (automobili e camion), le strade ad essi riservati tendono a porsi lontano dalle città.

Per la città di Modena la cartina che rappresenta il territorio comunale mostra come l’autostrada (linea verde) e la tangenziale (linea rossa) tendano a correre lontano dal centro abitato.
 
torna all'indice