Per giovedì 6 marzo revocato il blocco del traffico

Polveri sottili in netto calo. La situazione meteo del momento e quella prevista (pioggia e neve) creano le condizioni per procedere alla revoca del provvedimento.


Le condizioni meteorologiche di questi ultimi giorni hanno determinato un deciso miglioramento della qualità dell'aria in città, in particolare per quanto riguarda la concentrazione di polveri sottili, attualmente molto a di sotto della soglia di legge. Le PM10, che da diversi giorni erano, invece, abbondantemente superiori al valore limite di 50 microgrammi per metrocubo, a seguito del vento forte di domenica sono scese fino a 12 microgrammi per metrocubo, per poi risalire nella giornata di lunedì, ma sempre al di sotto dei 39 microgrammi per metrocubo d'aria. Le previsioni formulate oggi dal Servizio Meteorologico di ARPA, indicano per i prossimi giorni il permanere di cielo molto nuvoloso e precipitazioni irregolari (acqua mista a neve) nella giornata di mercoledì, mentre giovedì, complice un ulteriore riduzione delle temperature, le precipitazione dovrebbero virare decisamente a neve.

Tale condizioni contribuiranno a mantenere basse le concentrazioni degli inquinanti: ARPA, infatti, prevede che per domani e giovedì le concentrazioni di PM10 resteranno al di sotto del valore di 25 microgrammi per metrocubo. Si determina, pertanto, la condizione prevista dall'Ordinanza Comunale per la revoca del blocco totale della circolazione: nella giornata di giovedì 6 marzo, quindi, si potrà circolare liberamente. Resta comunque in vigore il divieto di circolazione per i veicoli pre-euro e per i diesel euro 1 ed euro 2 (per queste misure, infatti, non è prevista la revoca dell'Ordinanza).
Proprietà dell'articolo
creato: mercoledì 5 marzo 2008
modificato: mercoledì 5 marzo 2008