Inaugurazione della Nuova Pedemontana

Il 14 febbraio apre il tratto Ergastolo-Bazzano. Con l’inaugurazione di questo tratto della nuova Pedemontana in pratica entra in funzione la variante di Savignano sul Panaro, Spilamberto e Vignola.


Sarà aperta il 14 febbraio alle ore 10.00 la nuova Pedemontana a Vignola
nel tratto che da Bazzano nel bolognese arriva fino a Ergastolo nel comune di Spilamberto, in pratica la variante di Savignano sul Panaro e Vignola.
In questi giorni le ditte incaricate dalla Provincia di Modena stanno completando gli ultimi lavori sulla segnaletica orizzontale e verticale.
La data dell’apertura è stata decisa mercoledì 21 gennaio nel corso di un summit tra Egidio Pagani, assessore alla Viabilità della Provincia di Modena, con i sindaci dei Comuni interessati, al termine di un sopralluogo lungo l’arteria.

La cerimonia di inaugurazione avverrà sul nuovo ponte sul Panaro alla presenza di Emilio Sabattini, Presidente della Provincia di Modena, di Alfredo Peri, Assessore Mobilità e Trasporti della Regione Emilia-Romagna, di Roberto Adani, Presidente Unione Terre di Castelli e di Egidio Pagani, Assessore Viabilità, Mobilità, Edilizia e Patrimonio della Provincia di Modena.

«La nuova Pedemontana – ha spiegato Pagani – permette di liberare dal traffico, soprattutto pesante, i centri di Vignola e Savignano sul Panaro, migliorando la qualità della vita dei cittadini. Inoltre saranno più snelli i collegamenti est-ovest in questa parte del territorio modenese dove la Provincia negli ultimi cinque anni ha investito oltre 37 milioni di euro sulla viabilità. A questi si aggiungono altri 14 milioni di opere in corso di realizzazione e quasi 40 milioni già programmati».

Il nuovo tratto della Pedemontana collega la località Ergastolo, a confine tra i comuni di Vignola e Spilamberto, a Bazzano nel bolognese per complessi 12 chilometri, compreso il nuovo ponte sul Panaro a Vignola lungo 440 metri con 11 campate. Realizzati anche sei cavalcavia, due sottopassi, svincoli con le strade comunali e con la strada provinciale 623 Vignolese per un investimento complessivo di 33 milioni di euro. La carreggiata è larga 10 metri e mezzo con due corsie stradali. La responsabilità dell’opera è stata “ereditata” dall’Anas per accelerare le procedure, garantendo la conclusione dei lavori rispettando i tempi previsti.

Tra le altre opere in corso nella area pedecollinare spiccano i lavori del prolungamento della Pedemontana tra Maranello e Solignano e da Ergastolo a S.Eusebio oltre alla nuova rotatoria sulla Vignolese a Spilamberto all’incrocio con la provinciale 16, che sarà aperta nelle prossime settimane nell’ambito di un progetto di allargamento e messa in sicurezza della Vignolese tra il casello di Modena sud e Spilamberto.

Proprietà dell'articolo
creato: venerdì 30 gennaio 2009
modificato: venerdì 30 gennaio 2009