Confermato il blocco del traffico per giovedì 19 marzo

Dalle 8.30 alle 18.30 fermi tutti i veicoli a motore nell’area urbana di Modena.


È confermato anche per giovedì 19 marzo il blocco totale della circolazione nell'area urbana di Modena dalle 8.30 alle 18.30. Nell'area interessata dalla manovra e identificata da apposita segnaletica, resteranno fermi tutti i veicoli a motore salvo i veicoli elettrici o ibridi, quelli a metano o gpl, gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo, quelli del servizio di car sharing e quelli dotati di filtro antiparticolato di cui risulti annotazione sulla carta di circolazione. Possono circolare i veicoli Euro 4, Euro 5, i diesel Euro 3 con filtro anti particolato, i diesel con dispositivo di riduzione della massa di particolato, i diesel con oltre otto posti a sedere, che siano Euro 3 o equiparati, i diesel per trasporto merci Euro 3 o equiparati, i ciclomotori e i motoveicoli Euro 2 e Euro 3. Restano inoltre valide tutte le deroghe elencate nell'ordinanza, on line sul sito www.comune.modena.it/liberiamolaria. Il blocco del giovedì rientra nelle misure previste dal piano regionale per la riduzione della concentrazione di inquinanti nell'aria.

L'area interessata dalla manovra è delimitata da: tangenziale Neruda, via Giardini, via Panni, via Salvo d'Acquisto, via Pallanza, via Pavia, via Vaciglio, via Montanari, via Campi, via Emilia Est, via Saliceto Panaro, via Minutara, via Divisione Acqui, viale dello Sport, via Divisione Acqui, Tangenziale Pasternak, via S. Caterina, via Malavolti, via Mar Adriatico, via Nonantolana, via Fanti, via Pico della Mirandola, via Padre Candido, via IV Novembre, viale Cialdini, via Zucchi, viale Italia. Su tutte queste strade la circolazione è consentita regolarmente. Per entrare in città è possibile lasciare l'auto in uno dei parcheggi scambiatori e prendere i mezzi pubblici.

Come ogni giovedì di blocco del traffico, si potranno utilizzare tutti i mezzi urbani Atcm con un solo biglietto da un euro valido per tutta la giornata.
Proprietà dell'articolo
creato: mercoledì 18 marzo 2009
modificato: mercoledì 18 marzo 2009