Venerdì 27 aprile giornata europea della sicurezza stradale

L'Italia vanta il triste record delle vittime sulla strada in Europa, 5426 persone hanno perso la vita nel 2006. Per promuovere una maggiore prudenza al volante, l'Unione celebra venerdí la prima giornata europea della sicurezza stradale.


Eccessiva velocità, mancato rispetto della distanza di sicurezza, abuso di alcool e droga sono le principali cause di incidenti. Incidenti troppo volte mortali. In tutta l'Unione europea 38 000 persone sono morte sulla strada l'anno scorso, -24% rispetto agli ultimi 5 anni. Per evitare le stragi del sabato sera, la Commissione europea promuove campagne di informazione rivolte soprattutto ai giovani tra i 15 e i 24 anni.

Già tre anni fa Bruxelles aveva presentato la carta europea della sicurezza stradale. Attualmente oltre 700 imprese, istituzioni e associazioni l'hanno già firmata impegnandosi in azioni concrete. E' un esempio delle iniziative della Commissione europea per raggiungere un obiettivo ambizioso: salvare entro il 2010, 25 000 persone all'anno.
Proprietà dell'articolo
creato: venerdì 27 aprile 2007
modificato: venerdì 27 aprile 2007