Archivio News » Archivio News

Traffico, gli italiani alle prese con lo stress.

Uno studio condotto in Italia dall'Istat ha dimostrato come nel nostro paese un italiano su due soffra di una forma di ansia psicologica dovuta a stress da traffico.

Maglia nera all'Italia per lo stress da traffico. Se uno studio condotto in Gran Bretagna per conto di “Direct Line” ha dimostrato come un automobilista inglese su tre soffra di una forma di ansia psicologica, un analogo studio condotto in Italia dall'Istat ha dimostrato come nel nostro paese la stessa sindrome colpisca un italiano su due .

Per gli italiani il traffico è il nemico da combattere , insieme alla difficoltà di trovare parcheggio e all'inquinamento dovuto all'elevato numero di veicoli in circolazione. Il “ mal di traffico ” colpisce principalmente gli automobilisti del Lazio (Roma in testa), seguiti dai campani , dai veneti e dai Lombardi .

Nel corso della settimana l’auto viene utilizzata in Italia per una media di due ore al giorno , con almeno venticinque/trenta minuti impegnati nella ricerca di parcheggio . Il tempo di spostamento effettivo è dunque limitato a un'ora e mezza al giorno, con una velocità media in città tra i 9 ed i 18 km orari.

Come riportato dallo studio inglese, l’ansia da traffico può manifestarsi sotto varie forme: aumento del battito cardiaco, mal di testa, forte sudorazione delle mani, nausea, confusione e crampi allo stomaco, elevato livello di aggressività .

Proprietà dell'articolo
fonte: Ruoteperaria
creato: mercoledì 1 marzo 2006
modificato: venerdì 23 febbraio 2007