Archivio News » Archivio News

Inaugurata a Bolzano l'esposizione mondiale dei veicoli a idrogeno e metano.

E'stata inaugurata l'8 giugno, alla presenza del presidente della Provincia Durnwalder e degli assessori Frick , Widmann , Laimer e Gnecchi , l'esposizione mondiale dei veicoli a idrogeno e metano , aperta fino al 12 giugno alla Fiera di Bolzano.

L'esposizione, che si sviluppa su un'area complessiva di 7.000 metri quadrati con 90 stand, propone le novità tecnologiche sviluppate nel settore dei motori con alimentazione alternativa . Sono presenti anche le maggiori case automobilistiche di rango internazionale quali Mercedes, Volvo, Fiat, Opel, Ford e Bmw, nonchè l'Iveco ed Ecobus e aziende produttrici di compressori e componentistica.

Luis Durnwalder , aprendo la manifestazione, ha ricordato che "da tempo la Giunta provinciale si impegna per una politica che incentivi all' utilizzo di energia alternativa , a cominciare dall'approvvigionamento del gas metano per uso domestico e fino agli impianti di carburante a metano, che in base al nuovo piano provinciale porteranno almeno due pompe in ognuno degli otto comprensori. Più in generale, il 43% del fabbisogno energetico dell'Alto Adige viene già coperto con energia alternativa".

La Provincia di Bolzano , ospite e sponsor primario della fiera mondiale, è presente alla manifestazione con un proprio stand, di circa 100 metri quadri, allestito con l'intervento congiunto dell'assessorato all'ambiente ed energia retto da Michl Laimer , dell'assessorato all'industria e commercio guidato da Werner Frick , dell'assessorato al turismo a cui fa capo Thomas Widmann , nonchè dell'assessorato all' innovazione e ricerca di cui è responsabile Luisa Gnecchi . I quattro assessori hanno presentato lo stand, che ha una sagoma a forma di nuvola per richiamare l'attenzione sul tema di gas come fonte di energia innovativa ed orientata al futuro. Qui si forniranno informazioni al pubblico sugli ultimi sviluppi in merito alla rete distributiva del metano in Alto Adige , alla ricerca sull'idrogeno e sulle sue applicazioni, sull' individuazione di alternative nel campo della mobilità e su progetti ad alto contenuto tecnologico. Obiettivo dello stand è mostrare come l'Alto Adige può valere come modello per un paese che investe tanto nell'infrastruttura del metano e nello stesso tempo nella rivoluzione energetica che sarà rappresentata dall'idrogeno.

"La Provincia di Bolzano - hanno ripetuto il concetto Laimer, Frick, Widmann e Gnecchi - ha un occhio di riguardo per l'innovazione e l'high tech senza mai dimenticare, però, la rilevanza della sostenibilità in un ambiente naturale dagli equilibri delicati come quello alpino . L'alto grado di sviluppo delle fonti di energia rinnovabile, l'ambiente sostenibile e le nuove soluzioni nel campo della mobilità costituiscono una testimonianza positiva dell'apertura politica e legislativa dell'Alto Adige verso le tecnologie innovative".

Proprietà dell'articolo
fonte: Katawebmotori
creato: mercoledì 1 giugno 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007