Archivio News » Archivio News

La carovana del Progetto Icaro a Cagliari.

Fa tappa in sardegna lunedì 7 marzo la carovana della quinta edizione del Progetto Icaro .

La carovana dei piccoli , partita da Catanzaro, farà tappa a Cagliari lunedì 7 marzo, nell'ambito della quinta edizione del progetto Icaro , la campagna di sicurezza stradale promossa dalla Polizia di Stato, con la collaborazione dei Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell'Istruzione e dell'Università e Ricerca, della fondazione Ania per la sicurezza stradale, di Sicurstrada e con il patrocinio dell'Unicef.
La campagna, che proseguirà fino al 18 aprile, prevede due carovane itineranti della sicurezza stradale che faranno tappa in 25 città italiane, coinvolgendo oltre 10.000 ragazzi, tra bambini della scuola elementare e studenti delle scuole superiori.
Nel Centro Italia e nel Mezzogiorno verrà messo in scena lo spettacolo teatrale sulla sicurezza stradale intitolato " La città senza regole " dell'associazione musicale Amadeus di Cariati (CS), in cui con gag, musica e canzoni si richiama l'attenzione del piccolo cittadino sull'importanza della tolleranza e del rispetto delle regole.

La testimonianza di giovani vittime di incidenti stradali sarà invece il filo conduttore della " carovana dei grandi " dedicata agli studenti delle scuole superiori, che interesserà l' Italia centro settentrionale . L'idea è quella di ricorrere a un linguaggio "tra pari", al racconto di ragazzi fatto ad altri ragazzi per far capire che l'incidente stradale è la prima causa di morte per i giovani e che basterebbe un po' più di prudenza per evitare tante tragedie.
In occasione dell'arrivo della carovana a Cagliari, sin dalle ore 9 del 7 marzo sarà predisposta un'area espositiva in piazza San Sepolcro dove saranno allestiti gazebo con apparecchiature speciali in dotazione alla polizia stradale (etilometro, telelaser, alcoblow, autovelox, fonometro, defibrillatori) e documenti dell'Unicef.

Proprietà dell'articolo
fonte: CCISS
creato: martedì 1 marzo 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007