Archivio News » Archivio News

Per la sicurezza stradale scende in vasca Rosolino.

La sala Loffredo di Latina , ieri 15 giugno, gremita di giovani richiamati dalla presenza del campione olimpico , testimonial della campagna promossa dall’amministrazione provinciale per la sicurezza sulle strade .

La sala Loffredo della Provincia di Latina gremita di giovani. Mai come questa volta l’intento di coinvolgerli è riuscito a pieno. Un appuntamento importante quello di ieri mattina, organizzato dall’assessore alla promozione culturale e alle politiche sociali, Fabio Bianchi e riguardante la sicurezza stradale . Il progetto si rivolge a tutti gli automobilisti della provincia di Latina per una
doverosa informazione e riflessione sui problemi della prevenzione e sicurezza stradale , in particolar modo, ai ragazzi delle scuole superiori e ai giovani che frequentano le discoteche, vista la gravità del fenomeno delle stragi del sabato sera .

Proprio per coinvolgere i più giovani, c’era bisogno di un testimonial che usa la sua potenza solo quando è in vasca. Per questo è stato scelto il campione olimpionico Massimiliano Rosolino . Medaglia d’oro alle Olimpiadi di Sidney nei 200 metri misti, Massimiliano non ci ha pensato su due volte a farsi coinvolgere in questa iniziativa e ieri mattina ha parlato a braccio di fronte ai giovani presenti in conferenza: “ Il problema della sicurezza stradale riguarda tutti – ha detto - non solo i più giovani. Ora ho 27 anni e da circa 10 ho la patente, ma anche io da ragazzetto ho guidato un motorino e anche la moto. Non nascondo che qualche volta mi è capitato anche di non indossare il casco o di pigiare un po’ troppo sull’acceleratore. Ora da sportivo che cura il proprio corpo, che gli serve per l’attività agonistica e che anche solo un piccolo graffio potrebbe compromettere se non avessi un po’ di sale in zucca, vi dico che non dovete andare piano solo perché vi arriva a casa una multa stratosferica o per il ritiro della patente . Tenete d’occhio la vita umana, perché è un bene che nessuno ci può restituire”.

Un messaggio forte quello lanciato da Rosolino, che in molti si spera accolgano al più presto per evitare le inutili scie di sangue sulle strade della nostra provincia. Il progetto “ La Provincia di Latina per la sicurezza stradale ” si articola in tre fasi : una campagna di sensibilizzazione su tutto il territorio provinciale; presidi nei pressi dei locali da ballo con allestimento di spazi comunicativi e azioni di sensibilizzazione; settimana provinciale della sicurezza. Il progetto è stato accolto con favore da molti enti ed associazioni che hanno aderito. Tra questi, oltre a Provincia e Prefettura , il Comando Provinciale dei Carabinieri , la Polizia di Stato , la Polizia Municipale , l’ associazione Familiari Vittime della strada , il Csa , l’ Aci , il sindacato imprenditori locali da ballo , Fipe , Croce Rossa , Unasca e Avis . La prima parte, ovvero la campagna di sensibilizzazione, partirà dalla prima metà di luglio 2005 e prevede la diffusione di messaggi rivolti agli automobilisti attraverso le televisioni, radio locali e inserzioni pubblicitarie sui giornali locali. Il volto e la voce di Massimiliano Rosolino lanceranno messaggi relativi a cinque temi collegati agli incidenti stradali: la velocità , le cinture , il casco , l’ acool e gli stupefacenti , la segnaletica . La seconda parte vedrà i presidi presso i locali da ballo da fine giugno alla prima decade di agosto, coinvolgendo ben dieci discoteche tra le più note della provincia. Infine, la terza parte prevede la settimana provinciale della sicurezza stradale , realizzata tra fine settembre e l’inizio di ottobre con mostre itineranti nelle piazze e stands, motoraduni e altro. I comuni coinvolti nell’iniziativa sono, oltre a Latina , Aprilia , Sezze , Sabaudia , Terracina , Fondi , Formia e Minturno . “Logico – ha spiegato l’assessore Fabio Bianchi – che oltre alla comunicazione e alla sensibilizzazione c’è bisogno che le nostre strade siano più sicure. In contemporanea, infatti, partiranno dei progetti importanti per l’adeguamento delle infrastrutture locali”. Intanto, dall’alto delle sue bracciate Massimiliano Rosolino invita tutti ad allacciare le cinture e ad indossare il casco : andate a velocità elevate solo in…vasca!

Proprietà dell'articolo
fonte: Il Territorio
creato: mercoledì 1 giugno 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007