Archivio News » Archivio News

Parte il maxisconto per anziani e disabili sugli autobus ATCM.

Firmato il protocollo d’intesa sull’acquisto degli abbonamenti annuali ai mezzi di trasporto pubblico con risparmi fino a 300 euro. A luglio altre agevolazioni.

Firmato il protocollo d’intesa tra l’ Agenzia per la mobilità e il trasporto pubblico di Modena , i sindacati pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil, Fnap Cna, Anp Cia, Fenacom, Fipac, Cncd, Cgai e ed i rappresentanti delle associazioni degli invalidi Anmil, Uic e Anmig, per consentire ad a nziani e disabili il diritto di accedere agli abbonamenti annuali a prezzo agevolato spendendo, in
relazione al reddito, 52 o 73 euro a Modena e 47 o 57 euro a Sassuolo e Carpi . Allo stato attuale un utente in possesso di una Atcm Card percorrendo 400 viaggi l’anno con i mezzi di trasporto urbano a Modena, Carpi e Sassuolo, spende 243,62 euro (137,62 euro se i viaggi sono 200). «E’ un protocollo unico in ambito regionale - dichiara Nerino Gallerani , presidente dell’Agenzia - anche perchè i mezzi di trasporto pubblico rappresentano in molti casi l’unica possibilità di spostamento di anziani e disabili. Questi abbonamenti agevolati cercano di facilitare la vita alle persone bisognose , introducendo criteri di equità sociale».

Un’altra agevolazione riguarda l’ abbonamento annuale per un viaggio di tre zone: per 400 viaggi si spendono un po’ più di 370 euro mentre, a seconda del reddito, anziani e inabili spenderanno 68 o 161 euro. Le agevolazioni sono già disponibili presso i sindacati e le biglietterie Atcm, recepiscono integralmente i contenuti ella Legge Regionale, con un intervento della Regione stessa (80 mila euro), del Comune di Modena (376 mila euro), Carpi e Sassuolo (8 mila euro circa). Per quest’anno hanno diritto agli abbonamenti agevolati le donne di età non inferiore a 58 anni e gli uomini con non meno di 63 anni.

Gallerani minimizza sulla mancata firma dell’Anmic («continueremo a dialogare con questa associazione») e sottolinea che il Protocollo va oltre perché, per aumentare l’utilizzo degli autobus non in ore di punta, dal 1º luglio entreranno in funzione delle speciali Atcm Card per donne e invalidi (oltre il 50%) per garantire un ulteriore sconto del 20% in aggiunta agli sconti già in essere, applicate alle fasce d’orario 9-12 e 14.30-17.30. La tessera inoltre non avrà più valore annuale (1 gennaio-31 dicembre) ma varrà 365 giorni dalla data di emissione e, a partire dal 2006, l’accesso alle agevolazioni sarà definito sulla base dell’Isee.

Fonte Gazzetta di Modena
Proprietà dell'articolo
creato: domenica 1 maggio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007