Archivio News » Archivio News

Verso la Modena-Sassuolo, nuova viabilita'.

Ridisegnata la mappa del traffico , pesante e leggero, in vista dell' apertura del nuovo tratto dell' importante arteria di collegamento provinciale.

Liberare la frazione di Formigine dal passaggio di mezzi pesanti. Questo è solo uno degli importanti effetti dell'apertura, ormai imminente, del nuovo tratto dell'arteria di collegamento Modena-Sassuolo . Nei prossimi giorni infatti la Provincia di Modena renderà ufficiale la data esatta per il termine dei lavori e per l'apertura del tratto compreso tra Casinalbo e Ponte Fossa. A fine mese poi aprirà al traffico l'intera bretella fino alla
Pedemontana, nel Comune di Fiorano Modenese .

Nel frattempo è per valutare l'impatto ed il mutamento del traffico sulle molte strade di collegamento alla Modena-Sassuolo che l' Ufficio Mobilità , il Servizio Lavori Pubblici ed il Comando della Polizia Municipale di Formigine hanno elaborato una serie di proposte viabilistiche che riorganizzano in maniera razionale ed efficace la circolazione sul territorio.

"L'apertura della Modena-Sassuolo urbana – spiega il Sindaco di Formigine Franco Richeldi - ci offre l'opportunità di riorganizzare la mobilità e concentrare il traffico di attraversamento dei mezzi pesanti sulla nuova arteria e creare così collegamenti diretti tra gli svincoli e le zone artigianali. In questo modo il territorio, ed in particolare i centri abitati di Corlo e Formigine, potranno riacquistare la fisionomia propria dei centri residenziali ". Già in questa fase, con l'apertura del nuovo tratto anche solo fino a Ponte Fossa, il centro di Corlo viene liberato dal passaggio dei mezzi pesanti attraverso una serie di nuovi divieti e la modifica dell'incrocio tra Via Radici e Via Ferrari, con istituzione del diritto di precedenza per la svolta a destra per chi proviene dallo svincolo di Ponte Fossa e da Sassuolo. "Ciò che ora intendiamo fare – sostiene il Vice Sindaco Raffaella Cattinari - è proseguire nell'elaborazione di una mobilità ancora più esaustiva e razionale che comprenda anche il tema ed il ruolo della Tangenziale Sud la cui realizzazione, già nella fase di studio di fattibilità , contribuirà a collegare la nostra area artigianale direttamente con le grandi arterie di collegamento, impedendo in maniera definitiva l'attraversamento nei centri abitati".

E' ponendo infatti particolare attenzione allo studio dei percorsi che dovranno effettuare i veicoli pesanti diretti alle aree artigianali, e cercando di evitarne il passaggio sulle arterie minori o all'interno delle aree residenziali, che viene istituito il divieto di transito permanente dei mezzi pesanti sulla via Pascoli nonché l'obbligo, per il traffico pesante diretto alla zona artigianale Sud, di utilizzare lo svincolo di Ponte Fossa e percorrere via Radici - via Ferrari - via Ghiarola - via Trampolini. Al fine di impedire la congestione del traffico alla chiusura dell'adiacente passaggio a livello, inoltre, è stata predisposta la chiusura temporanea del tratto in uscita dalla rotatoria di Ponte Fossa su via Sassuolo, con possibilità di ingresso solo per il traffico leggero proveniente dal centro di Formigine.

Proprietà dell'articolo
fonte: Emilianet
creato: venerdì 1 luglio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007