Archivio News » Archivio News

Iniziano i lavori per la rotatoria di Via Cialdini e Via Suore.

L'opera fa parte del progetto più generale " Fascia ferroviaria - Comparto ex Vinacce " di Modena. In cantiere anche la realizzazione dello svincolo sulla rampa nord del cavalcavia.

Al via i lavori per la realizzazione della nuova rotatoria di Via Cialdini - Via Suore.
L'intervento, organizzato per stati d'avanzamento compatibili con il permanere del traffico, sarà ultimato entro l'estate senza alcuna interruzione della circolazione sia in entrata che in uscita dalla città.
Due mesi di lavori per una rotatoria particolarmente importante per la viabilità urbana, dimensionata per un incrocio
attraversato nelle fasce di punta da oltre 4.500 autoveicoli e 200 mezzi pesanti all'ora, programmata all'interno del piano per la riqualificazione del sistema viario della fascia ferroviaria .

Con la nuova infrastruttura prendono poi corpo, compresi nello stesso progetto, anche altri cinque importanti interventi per un importo complessivo - rotatoria inclusa - di quasi 2,4 milioni di euro.
Tutti previsti con inizio lavori entro il prossimo mese di agosto, i cinque cantieri riguarderanno:
- la realizzazione di una nuova corsia di decelerazione sul cavalcavia , lato nord, per il collegamento diretto dell'area ex Vinacce;
- la realizzazione di un nuovo tratto di strada di collegamento tra la nuova rampa di discesa dal cavalcavia e via Parenti;
- la riqualificazione di Via Parenti con l'approntamento di nuovi parcheggi, l'allargamento dei marciapiedi e dei pedonali esistenti oltre che con la costruzione delle infrastrutture per un nuovo tratto di pista ciclopedonale;
- la realizzazione dell'incrocio tra la nuova strada di attraversamento del comparto ex Vinacce e via Parenti;
- la riqualificazione di Via del Tirassegno con allargamento dei marciapiedi pedonali, la realizzazione di isole per l'accesso al bus e la ridistribuzione della quota dei parcheggi.

Cinque interventi la cui ultimazione è prevista entro la fine del 2006 con effetti particolarmente positivi sull'intero quadrante nord.
La sola nuova rotatoria, con le sue innovative soluzioni progettuali , sarà in grado di snellire gran parte dei flussi attuali di intersezione tra Via Cialdini e via Suore; potrà contare su un raggio giratorio di 25 metri e una sede viaria unidirezionale centrale di 8 metri per due corsie affiancate, e due banchine bitumate laterali di un metro ciascuna. Il tutto implementato da una ristrutturata rete di servizi e linee, prima fra tutte quella riservata al trasporto pubblico filotramviario . Nella rotatoria saranno convogliate tutte le strade confluenti nel nodo con circolazione nella corona a senso unico antiorario agevolata da una favorevole situazione di "precedenza" rispetto ai veicoli provenienti dalla corsia di entrata.

Dal prossimo lunedì 9 maggio la parola passerà alle ruspe . Il tutto per sessanta giorni, senza particolari interruzioni del traffico. L'unica variante temporanea riguarderà le svolte a sinistra di immissione e di uscita dall'incrocio oltre che le manovre di attraversamento da Via delle Suore dell'asse principale Cialdini-La Marmora. Per tutta la durata del cantiere è previsto il divieto per entrambe le manovre che saranno sostituibili con un percorso by pass lungo le vie Parenti, Razzaboni e Tirassegno e viceversa. Lo stesso percorso alternativo sarà utilizzato dalle linee 2 e 11 che conserveranno sostanzialmente gli stessi orari e le frequenze di transito attuali.

Da lunedì prossimo 9 maggio, per tutti i veicoli in transito nelle diverse direzioni dell'intersezione Via Cialdini - Via Suore è vietata la svolta a sinistra sia in entrata che in uscita dalle due arterie . Il provvedimento è stato assunto per l'intera durata dei lavori di realizzazione della nuova rotatoria la cui ultimazione è prevista entro la metà del mese di luglio.
Analogo provvedimento di divieto è stato adottato per ogni manovra di attraversamento dell'incrocio da parte di tutti i veicoli provenienti da Via Suore. In entrambi i casi l'alternativa ai divieti è garantita da un percorso by-pass con transito dalle vie Tirassegno, Razzaboni, Parenti per l'occasione debitamente indicato dalla segnaletica di cantiere. Transito regolare per tutti gli altri veicoli diretti o in uscita dalla città.

Proprietà dell'articolo
fonte: Comune di Modena
creato: domenica 1 maggio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007