Archivio News » Archivio News

Stop alla tangenziale? Mirandola insorge.

E' di nuovo allarme sulla vicenda della Tangenziale ovest di Mirandola : le notizie che circolano da fanno temere un nuovo stop anche per la travagliata arteria viaria locale.

E' di nuovo allarme sulla vicenda della variante alla Statale 12 di Mirandola ("Tangenziale Ovest"). Le notizie che circolano da qualche giorno, culminate con gli articoli della stampa nazionale sulle difficoltà fra Anas e l'impresa Ferrari di La Spezia in merito al blocco dei lavori della Variante di Valico, fanno temere un nuovo stop anche per la travagliata arteria viaria locale.

E' con molta preoccupazione che i sindaci dei Comuni interessati ( Mirandola, Medolla e Cavezzo ), insieme ai rappresentanti dell' Unione dei Comuni , stanno seguendo la vicenda, tanto che è stato chiesto un incontro urgente con i vertici regionali dell'Anas, per capire l'esatto evolversi della vicenda e le reali possibilità di una sua conclusione positiva .

"Siamo molto preoccupati. – commenta Maurizio Cavicchioli , Vice Sindaco di Mirandola ed Assessore ai Lavori Pubblici – Il nostro territorio è devastato da anni da cantieri aperti e chiusi, non se ne può più!". " Speravamo che il nostro intervento a Roma presso i vertici Anas, gli ordini del giorno in Parlamento, Consiglio Regionale e Provinciale, nonché le continue pressioni su Anas e sull'impresa avessero sortito effetti positivi – continua Cavicchioli – Ci eravamo illusi che, con la ripresa dei lavori di questa estate, potessimo vedere l'opera finita nel 2006, ma pare che questa strada sia nata decisamente sotto una cattiva stella ".

"Dopo diversi incontri, le assicurazioni che si stava lavorando con la ferma volontà di chiudere l'accordo e dopo i segnali di buona volontà visti in estate – incalza Enzo Rinaldi , Sindaco di Medolla – credevamo che qualcosa stesse cambiando , invece sui cantieri non vediamo più le macchine al lavoro e c'è la netta sensazione che tutto si sia di nuovo fermato ". Rinaldi poi sottolinea che ormai da troppo tempo la via Montalbano (la strada che collega via Santa Liberata alla Statale 12) è chiusa al traffico senza che si stiano facendo lavori, ed i residenti sono da anni costretti a percorrere lunghi tragitti per muoversi da casa: "Ciò non è più sostenibile . Se non avremo precise garanzie nel prossimo incontro, dovremo prendere seri provvedimenti e ritirare le ordinanze di chiusura delle strade interessate dai lavori"; un'iniziativa che vede d'accordo anche il Comune di Mirandola , per le strade attualmente chiuse di via Mercadante e via Dosso.

Al coro di proteste si aggiunge anche la voce di Stefano Draghetti , Sindaco di Cavezzo ed attuale presidente dell' Unione dei Comuni Modenesi Area Nord . "Anche se è evidente che le responsabilità non sono delle Amministrazioni locali (come qualcuno tenta di far credere ), che anzi hanno fatto più di quanto loro spettava senza sostegno da parte delle nostre opposizioni, l'attesa non è più sopportabile , e ci vediamo costretti a prendere posizioni che volentieri avremmo evitato". "Non siamo qui a cercare dei colpevoli – precisa Draghetti – ma vogliamo che qualcosa si muova, e ci vengano seriamente prospettati gli sviluppi della vicenda, perché ormai la misura è colma ". Gli amministratori della Bassa non sono disposti ad aspettare oltre: a questo punto la risposta di Anas e dell'impresa Ferrari non potrà più farsi attendere, perché la pazienza di cittadini e degli amministratori è davvero finita .

Proprietà dell'articolo
fonte: Emilianet
creato: sabato 1 ottobre 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007