Archivio News » Archivio News

A Firenze parte la campagna "La vita è tua, non perderla per strada"

Dal 1° febbraio scatta la fase dei controlli sull'uso dei seggiolini e delle cinture per i bambini .

Dopo l'informazione, adesso arriva il momento dei controlli . Dal 1° febbraio, a Firenze , la campagna sulla sicurezza stradale " La vita è tua, non perderla per strada ", dedicata nei mesi di gennaio e febbraio alla sicurezza dei bambini a bordo delle auto (ovvero al corretto utilizzo dei seggiolini e delle cinture di sicurezza ), entra nel vivo.

Nella prima fase, iniziata il 17 gennaio, gli agenti di Polizia Municipale si sono dedicati alla informazione . Le pattuglie dei vigili urbani si sono recate all'esterno di 14 istituti fiorentini ( dagli asili nido alle scuole elementari ) e hanno distribuito ai genitori e ai nonni gli opuscoli informativi della campagna. Un'iniziativa che ha riscosso il gradimento degli accompagnatori dei bambini, molto interessati a conoscere le giuste modalità con cui portare i minori in auto e ad essere informati, per esempio, sul tipo di seggiolino adatto alle diverse età. Dal canto loro gli agenti di Polizia Municipale hanno potuto notare come circa la metà dei veicoli non risultava in regola con le norme del codice della strada. Una percentuale che, dopo questa azione di informazione, dovrebbe sensibilmente diminuire. Dal 1° febbraio infatti scattano i controlli e, nel caso, le contravvenzioni (la sanzione per il mancato uso delle cinture di sicurezza e dei seggiolini è di 68,25 euro e prevede la detrazione di 5 punti sulla patente ).

Tutti i giorni la Polizia Municipale impiegherà per la campagna di sicurezza 14 pattuglie che, nell'orario di entrata e uscita delle scuole, effettueranno particolari controlli lungo gli itinerari che conducono a istituti scolastici. "Adesso si passa alla fase operativa - ha sottolineato l'assessore alla sicurezza urbana Graziano Cioni -. La sicurezza dei bambini è un obiettivo che l'Amministrazione comunale intende fortemente perseguire e questa campagna ne è una testimonianza. Non per niente impegneremo 14 pattuglie di Polizia municipale allo scopo. Siamo convinti che attraverso queste campagne di sensibilizzazione e prevenzione potremo contribuire a far capire agli automobilisti che le conseguenze del mancato rispetto delle regole del codice della strada possono avere gravi conseguenze, in questo caso verso i bambini".

Proprietà dell'articolo
fonte: Comune di Firenze
creato: martedì 1 febbraio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007