Archivio News » Archivio News

Massacro sulla Venezia-Trieste. L’appello dell’Associazione Vittime della Strada.

Dopo i 13 morti causati dalla nebbia e dall’imprudenza, l’Associazione decide di scrivere al ministro Lunardi.

“Il massacro del 13 marzo – scrive Giuseppa Cassaniti Mastrojeni, presidente dell’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada - dimostra ancora una volta come la sicurezza non sia in Italia un obiettivo prioritario. Più di cento famiglie nel dolore e uno Stato tanto lontano dal problema da volerlo gestire ancora a parole, rinviando anche le modifiche al codice della strada. Protestiamo – si legge ancora nella nota - perché si passi dalle parole ai fatti: se in caso di nebbia non c’è sicurezza, bisogna avere il coraggio di chiudere le autostrade – come proposto a suo tempo dal viceministro Tassone – o si trovino soluzioni alternative, trasformando in sicurezza per i cittadini parte dei lauti incassi del pedaggio.
Il Governo ed i gestori delle autostrade – conclude la Mastrojeni - ci comunichino gli interventi concreti che intendono attuare subito: per fermare la strage sulle strade non bastano, infatti, solo interventi a lunga scadenza”
Proprietà dell'articolo
creato: sabato 1 marzo 2003
modificato: venerdì 23 febbraio 2007