Archivio News » Archivio News

Pirati, ora una legge finalmente c’è

Approvata in via definitiva la legge contro l’omissione di soccorso. Contro i pirati reclusione da tre mesi a due anni, con lo ‘sconto’ per chi si pente.

Dopo un lungo ‘palleggio’ con la Camera, il Senato della Repubblica italiana ha approvato in via definitiva, e a larga maggioranza, la legge Castagnetti-Fanfani che introduce il reato di omissione di soccorso legata ad incidente stradale.

La nuova norma prevede l’obbligo di fermarsi per chiunque sia coinvolto in un incidente con danno alle persone, pena la reclusione da due mesi a tre anni a seconda se il sinistro sia causato da una condotta di guida particolarmente grave.

Quali le conseguenze sulla patente del pirata? La nuova legge impone la sospensione per un periodo variabile tra i 18 mesi e i cinque anni. Ma uno sconto è già previsto per i pentiti. Chi si presenterà alla polizia entro le 24 ore successive al fatto può evitare l’arresto.

La senatrice della Margherita relatrice della legge, Marina Magistrelli, dice: “I pirati devono capire che i tempi sono cambiati”. Ma intanto, anche nell’ultima settimana altre due vittime dei pirati si sono registrate ancora a Forli’ e nell’hinterland milanese.
Proprietà dell'articolo
creato: sabato 1 marzo 2003
modificato: venerdì 23 febbraio 2007