'Aci baba e i 40 pedoni' al Teatro Primavera di Fiorano

E’ la storia di Alì, un ragazzino egiziano che voleva diventare vigile ma non possedeva nemmeno il motorino, lo spettacolo messo in scena al cinema Teatro Primavera di Fiorano Modenese, iniziativa promossa insieme agli altri comuni del distretto.


Quattro spettacoli per raccontare ai ragazzi il valore dell’educazione civica e della sicurezza stradale. “Si tratta di una rappresentazione pensata appositamente per i bambini – dice Daniela Duca, assessore comunale alla sicurezza ed alle politiche della polizia comunale - una favola moderna che trasmette i principi di educazione stradale e civica, quali il rispetto della vita e della libertà altrui, l’aspirazione alla qualità della vita da un punto di vista sociale ed ambientale, la solidarietà e la tolleranza, la necessità di regole in ogni ambiente civile, l’importanza della segnaletica stradale e di un corretto comportamento alla guida dei mezzi”. Una iniziativa che arriva a conclusione della campagna di sicurezza stradale ed in occasione del terzo compleanno della costituzione del Corpo unico della Polizia Municipale, che raggruppa i comandi delle municipali di Fiorano, Maranello, Formigine e Sassuolo”.

“Si tratta di una rappresentazione teatrale – continua Duca – che prendendo spunto dalla favola classica di Alì Baba è stata riadattata in epoca contemporanea attraverso un divertente spettacolo e simpatici personaggi inscenato dal Teatro di Rifredi di Firenze”.

Lo spettacolo è infatti ambientato in una moderna città italiana e in un quartiere dove vive Alì, che non possiede nemmeno il motorino, ma conosce a menadito tutte le regole e la segnaletica del codice stradale. Nello stesso quartiere abita anche Pippo Grifo, appassionato di moto e di velocità, che non sopporta la passione di Alì e una notte decide di rubare tutti i cartelli stradali. Mandando nel caos l’intera città. Ali, travestito da Aci Babà - il Grande Genio della Vigilanza, aiutato dai giovani spettatori libererà i cartelli per ripristinare l’ordine.
Proprietà dell'articolo
creato: giovedì 10 maggio 2007
modificato: giovedì 10 maggio 2007