No alle bici sotto i portici e sui marciapiedi

Da lunedì 9 a sabato 14 luglio, nel centro storico di Modena, campagna di sensibilizzazione della Polizia municipale per informare i ciclisti indisciplinati.


Portici e marciapiedi non sono fatti per le biciclette. Sembra un'ovvietà, ma diverse segnalazioni di cittadini hanno indotto la presidente della Circoscrizione 1 Ingrid Caporioni a chiedere alla Polizia municipale di Modena una campagna di sensibilizzazione sul corretto uso delle due ruote.

E così, da lunedì 9 a sabato 14 luglio, dalle 17 alle 19, dieci volontari della sicurezza, riconoscibili dal corpetto giallo, si alterneranno in vari luoghi del centro storico per fermare i ciclisti che preferiscono transitare sotto i portici e sui marciapiedi invece che su strade e piste ciclabili.

I volontari, la cui attività sarà seguita da agenti della Polizia municipale, offriranno ai ciclisti indisciplinati un depliant che illustra il corretto uso delle strade e daranno informazioni sulle sanzioni previste dal Codice della strada e dal regolamento di Polizia urbana per chi trasgredisce.

L'attività di sensibilizzazione si concentrerà in via Emilia, largo Garibaldi, via Crispi, via Carteria e sotto i portici del Municipio, luoghi nei quali è più frequente l'uso improprio di portici e marciapiedi .
Proprietà dell'articolo
creato: lunedì 9 luglio 2007
modificato: lunedì 9 luglio 2007