Crede di essere in panne ma ha un gattino nero nel motore

La singolare vicenda di un automobilista modenese soccorso dalla Polizia municipale di Modena.


Preoccupato per lo strano rumore del motore e convinto di avere l'auto in panne, un modenese in transito sul cavalcavia di Cognento, in un tratto di strada particolarmente pericoloso, ha telefonato alle 7.40 di questa mattina alla sala operativa della Polizia municipale chiedendo soccorso. Una pattuglia di agenti si è recata sul posto, ma si è subito accorta che non si trattava di un banale guasto meccanico: un insistente miagolio rivelava, infatti, la presenza di un gattino nero, nato da poche settimane, che aveva trovato rifugio sulla piastra di metallo che protegge il motore dall'asfalto.

Gli agenti della Polizia municipale hanno quindi accompagnato l'auto e il conducente da un meccanico che, dopo aver smontato alcune parti del motore, e senza chiedere compenso per il suo lavoro, ha liberato il gatto, che si è subito messo a correre a tutta velocità all'interno dell'officina. Per questo i vigili lo hanno battezzato Valentino, come il motociclista, e lo hanno affidato ad una famiglia di Magreta con tre figli.
Proprietà dell'articolo
creato: lunedì 3 settembre 2007
modificato: lunedì 3 settembre 2007