Quattro giornate dedicate alla sicurezza stradale

L'Assessorato alle Politiche della Sicurezza del Comune di Fiorano Modenese e il Corpo di Polizia Municipale dei Comuni Modenesi del Distretto Ceramico organizzano le quattro giornate della sicurezza stradale "Si salvi chi può!... e chi vuole".


Mercoledì 26 settembre, alle ore 20.30, in collaborazione con la Consulta dei Cittadini Stranieri, nella Saletta Blu presso la Sala Consiliare in Via Santa Caterina, si svolge un incontro formativo per i cittadini stranieri sui temi delle norme di sicurezza, delle possibilità di conversione delle patenti straniere e delle regole del Codice della Strada, relatore l'ispettore capo della Polizia Municipale Marco Gaddi.
 
Giovedì 27 settembre, alle ore 20.30, presso l'asilo nido di Via Messori, è previsto un incontro formativo per tutti i cittadini e in particolare per i genitori perché l'ispettore capo della Polizia Municipale Marco Gaddi affronterà il tema delle modalità e delle norme di sicurezza relative al trasporto dei bambini.
 
Sabato 29 settembre, al Parco Roccavilla di Crociale, dalle ore 20, concerti di band giovanili, stand informativi e gastronomici sui temi della sicurezza, della prevenzione dall'abuso di alcool e di sostanze stupefacenti.
 
Domenica 30 settembre, al castello di Spezzano, alle ore 10, il Castello di Spezzano apre per la conferenza "Come tornare a casa sani e salvi...", con gli interventi dell'Assessore Comunale alle Politiche della Sicurezza Daniela Duca, dell'Assessore alla Viabilità della Provincia di Modena Egidio Pagani e dell'Assistente Scelto della Polizia Municipale Ferdinando Storti. Alle iniziative per i giovani e alla conferenza al castello hanno collaborato le associazioni Avf, Vim, Vittime della Strada, Giovani Vittime della Strada, Traumi Cranici, progetto provinciale Buona La Notte, progetto Strada Facendo.
 
"Parte delle iniziative era già stata intrapresa dal Comune negli anni scorsi - spiega l'assessore Daniela Duca - ma abbiamo deciso di raggrupparle in un evento complessivo, arricchendole con nuove iniziative, in modo da sottolineare l'importanza del tema. L'impegno continuerà poi in tutte le scuole fioranesi con l'impegno concreto di agenti della polizia municipale, conduttori di lezioni dedicate alle diverse fasce d'età degli alunni, utilizzando anche il percorso di educazione stradale creato nel Parco XXV Aprile".
Proprietà dell'articolo
creato: lunedì 24 settembre 2007
modificato: lunedì 24 settembre 2007