Sicurezza stradale, misure anti alcol: ANGEL al Motor Show

L'''angelo'' che blocca l'automobile quando il guidatore ha bevuto troppo sara' presente anche al Motor Show di Bologna.


Ne ha dato notizia a Napoli Antonio La Gatta, l'ingegnere che insieme col medico Gianfranco Azzena, ha progettato il dispositivo che promette di fermare il numero delle vittime della strada. Il 6 e il 10 dicembre - secondo quanto annunciato dall'ingegnere che ha partecipato ad un incontro al Rotary Club Napoli Est - animazioni e dimostrazioni pratiche faranno conoscere al grande pubblico le potenzialita' di un dispositivo che ha attirato l'attenzione - ed eventuali finanziamenti - del ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, che pure dovrebbe partecipare agli incontri bolognesi.

''Angel'', acronimo di ''analyser gas expiratory level'' (analizzatore del livello di alcol nell'alito) nasce dall'incontro dell'intuizione del medico ferrarese Gianfranco Azzena, direttore della clinica chirurgica Sant'Anna, con la tecnica di Antonio La Gatta, ingegnere di Sant'Anastasia, nel Napoletano, titolare di un'azienda che opera nel settore biomedicale a Padova. Grazie a una serie di sensori che riescono a localizzare la persona che ha nelle particelle dell'alito una quantita' di alcol superiore al limite consentito dal codice della strada, ''Angel'' impedisce l'accensione dell'automobile. Se invece il mezzo dovesse essere gia' in moto, i sensori fanno prima scattare una segnalazione acustica e poi intervengono direttamente sul motore facendone diminuire la velocita'.

Il dispositivo, che in un futuro potrebbe diventare obbligatorio per conducenti di mezzi pubblici e camionisti, ''troverebbe la sua applicazione piu' naturale nell'abitacolo di ogni automobile privata'' spiega La Gatta. ''Angel'' infatti potrebbe essere installato nelle autovetture sia in fase di costruzione in un secondo momento, su richiesta dell'automobilista. ''Bisognera' anche capire - conclude l'ingegnere - verso quale direzione si dirigeranno le case produttrici che si faranno avanti''.
Proprietà dell'articolo
creato: mercoledì 7 novembre 2007
modificato: lunedì 3 dicembre 2007