Archivio News » Archivio News

Smog, a Carpi tornano i blocchi del traffico.

Previsto il blocco del traffico del giovedì nell' area centrale della città esteso non solo ai veicoli non catalizzati ma anche ad autovetture e veicoli commerciali diesel Euro 1 .

Così come definito nell'Accordo di programma sulla qualità dell'aria 2005-06 a cui aderiscono Regione, Province e i Comuni oltre i 50mila abitanti e come sancito da un'ordinanza comunale ( reperibile sulla Rete civica Carpidiem ) dal 7 gennaio prossimo (operativamente dal 9 gennaio) la manovra antinquinamento vedrà estendersi
ulteriormente i divieti già operanti dal 20 ottobre scorso.

Dal 7 gennaio al 31 marzo infatti il divieto di circolazione verrà esteso non solo ai veicoli non catalizzati ma anche ad autovetture e veicoli commerciali diesel Euro 1 . Cambierà anche la fascia oraria durante il quale il divieto sarà in vigore, che diventerà quella che va dalle 8.30 alle 18.30 , senza nessuna pausa intermedia, sempre dal lunedì al venerdì. Il possesso del ' bollino blu ' non autorizza la circolazione.

Nelle giornate di giovedì comprese tra il 7 gennaio e il 31 marzo potrà scattare poi il blocco totale della circolazione per auto e motocicli, dalle 8.30 alle 18.30, qualora nelle precedenti giornate di sabato, domenica e lunedì si sia verificato nelle centraline presenti nell'agglomerato Carpi-Modena il superamento del limite di 50 microgrammi per metro cubo di Pm10 e l'Arpa preveda nella giornata di giovedì condizioni meteo sfavorevoli alla dispersione delle sostanze inquinanti.

L' area interessata alle limitazioni alla circolazione (blocco del traffico e divieto di circolazione per i veicoli più inquinanti) sarà compresa come in precedenza tra viale De Amicis, via Petrarca, via Carducci, via Volturno, viale Biondo, via Marx, viale Cavallotti, via Catellani, via Tre Febbraio, via Volta (le vie indicate sono percorribili liberamente). Il Sindaco potrà poi decidere altre giornate di blocco del traffico se la situazione lo richiedesse. La sanzione amministrativa che verrà comminata a coloro che non rispetteranno l'ordinanza comunale sui provvedimenti antinquinamento ( ricordiamo che anche nel caso del blocco del traffico il possesso del ' bollino blu ' non autorizza la circolazione dei veicoli) è di 71 euro. I parcheggi adiacenti alle vie che delimitano l'area interessata alle limitazioni alla circolazione saranno sempre utilizzabili . Rimangono in vigore le deroghe a queste limitazioni, già definite dall'ordinanza dell'ottobre scorso e che riguardano tra l'altro i mezzi che trasportano più di tre persone ( pool car ), poi i veicoli elettrici o ibridi , a Gpl , a metano , i mezzi commerciali leggeri o pesanti Euro 3 immatricolati dopo il primo gennaio 2001 , i veicoli Euro 4 , i veicoli diesel dotati di filtro antiparticolato .

Per facilitare l'accesso all'area interessata dai provvedimenti antinquinamento il Comune ha deciso di non fare pagare il biglietto ai passeggeri di Arianna durante le giornate di blocco del traffico, così come a quelli che utilizzeranno il Prontobus . L'amministrazione comunale proporrà poi un servizio di bus navetta gratuito in partenza dal piazzale delle Piscine e diretto verso il centro, che funzionerà dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 e con frequenza di 15 minuti.

Per informazioni rivolgersi allo sportello Quicittà (telefono 059 649213-4 ), al Comando di Polizia Municipale (telefono 059 649555 ), al Settore Ambiente del Comune (telefono 059 649449 ). Consultabile infine anche la Rete Civica , all'indirizzo Internet www.carpidiem.it

Proprietà dell'articolo
fonte: Emilianet
creato: domenica 1 gennaio 2006
modificato: venerdì 23 febbraio 2007