Archivio News » Archivio News

Toyota firma la Carta Europea della Sicurezza Stradale.

Toyota Motor Europe (TME) ha firmato a Bruxelles l’” European Road Safety Charter ” evidenziando l’ impegno della compagnia per ridurre incidenti, vittime e feriti sulle strade europee .

La cerimonia della firma ha visto protagonisti il Presidente e CEO di Toyota Motor Europe (TME) Tadashi Arashima e il Vice Presidente della Commissione Europea Mr. Jacques Barrot . “Essendo uno dei più grandi costruttori automobilistici , Toyota Motor Europe riconosce la sua responsabilità nella sicurezza stradale”, ha detto Mr. Arashima . “Vogliamo firmare la Carta per dare una dimostrazione tangibile ,
quale società che è buona cittadina europea, della nostra determinazione ad aiutare l’Europa a progredire nel raggiungimento dei suoi obiettivi di sicurezza stradale”, ha aggiunto.

La Carta Europea della Sicurezza Stradale fa parte di una vasta strategia dell’UE per ridurre del 50% il numero di vittime degli incidenti stradali entro il 2010. Nel 2005, nell’UE sono morte 41.600 persone negli incidenti stradali, con circa 1,9 milioni di feriti, mentre il costo economico degli incidenti stradali è stato valutato in € 200 miliardi.

Quale firmataria della Carta, TME si impegna ad assumere una serie di iniziative , sia all’interno della compagnia sia nei confronti della società civile, per contribuire a migliorare l’intera sicurezza stradale. Per quanto riguarda la compagnia, TME:

- Incrementerà i corsi di formazione per istruire i tecnici delle varie filiali nazionali su come meglio promuovere la sicurezza attiva e passiva per i clienti su tutte le gamme di prodotto.

- Introdurrà nel suo Codice di Condotta dei principi correlati alla sicurezza, che richiedono un impegno formale da parte di tutti I suoi dipendenti diretti.

- Per quanto riguarda la società civile , TME: Attuerà TOP 25, una campagna di sicurezza pan-europea sui pericoli della guida sotto l’effetto di alcool e droga.

- Appoggerà un modello di campagna di comunicazione messa a punto dal Royal College of Art inglese per definire e annunciare argomenti inerenti alla sicurezza stradale ai guidatori più anziani e ai pedoni.

- Fornirà un programma di educazione stradale per i bambini e i guidatori in Turchia distribuendo kit informativi, costruendo un parco del traffico, e organizzerà lezioni di guida con l’attiva partecipazione dei concessionari Toyota.

- Appoggerà il programma di ricerca e comunicazione del Transport Safety Council per valutare le prestazioni di sicurezza stradale degli Stati Membri dell’UE, e in aggiunta promuoverà dei data-base di alto livello per avviare la discussione sui principali temi della sicurezza stradale nei più importanti Stati membri.

Nel 2005, Toyota ha supportato la Campagna di Sicurezza Stradale della Croce Rossa Europea (“Contribuiamo Assieme alla Sicurezza Stradale in Europa”), che puntava a contribuire a una riduzione nel numero di persone ferite e decedute negli incidenti stradali aumentando la sensibilità nei confronti della sicurezza stradale e promuovendo l’efficacia del primo intervento. Oltre al suo contributo economico , Toyota ha offerto quattro veicoli per il tour del campagna di sicurezza in Europa.

Proprietà dell'articolo
fonte: Infomotori
creato: venerdì 1 dicembre 2006
modificato: venerdì 23 febbraio 2007