Archivio News » Archivio News

Un braccialetto blu per prevenire le stragi del sabato sera.

E' partita questo weekend la campagna di prevenzione che individua il " guidatore designato " del dopo discoteca che si impegnerà a non bere nel dancing e ad accompagnare a casa in auto gli amici.

Un braccialetto blu per individuare il “ guidatore designato ” del dopo discoteca. Il gadget, che riporta la scritta “ Io sono Bob, tu 6 in mani sicure ”, individuerà il giovane che si impegnerà a non bere nel dancing e ad accompagnare a casa in auto gli amici: se a fine serata sarà negativo ai controlli, sarà premiato .

Sono gli ingredienti della campagna contro le stragi
del sabato sera “ Guido con prudenza – Zero alcool, tutta vita ”, presentata giovedì 14 luglio a Roma dalla Polizia di Stato e dalla Fondazione Ania per la sicurezza stradale , in collaborazione con l’ associazione degli imprenditori dei locali da ballo Silb-Fipe .

«Abbiamo voluto ripetere la campagna – spiega Fabio Cerchiai , presidente della Fondazione Ania per la sicurezza stradale – perché crediamo nell’efficacia di parlare ai ragazzi nel loro linguaggio e nei luoghi in cui si incontrano, per infondere loro la cultura della sicurezza e l’abitudine a un divertimento sano».

L’operazione per sensibilizzare i giovani al rispetto del Codice della strada, giunta alla seconda edizione , interesserà gli ultimi tre weekend di luglio, due di agosto (13-14 e 20-21) e due di settembre (3-4 e 10-11), allargata rispetto allo scorso anno da tre a sei zone d’Italia ( Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Campania ).

«L’anno scorso – dice il prefetto Pasquale Piscitelli , direttore centrale delle specialità della Polizia di Stato – durante i fine settimana interessati dall’operazione sono stati controllati oltre 10mila conducenti, ritirate più di 2mila patenti, sottratti oltre 22mila punti. Le pattuglie della Polizia stradale hanno regalato , però, anche più di 1.500 biglietti omaggio di ingresso in discoteca, perché il nemico non è il divertimento , ma la guida dopo aver bevuto».

Giovani hostess e steward dal 16 luglio inviteranno i ragazzi in discoteca a ritirare il braccialetto e ad eseguire, in privato, prima di mettersi al volante, un alcool test per verificare lo stato di ebbrezza. Se verranno fermati dalla Polizia e risulteranno negativi all’etilometro, riceveranno un biglietto di ingresso gratuito in discoteca per il fine settimana successivo. La formula è stata arricchita, quest’anno, dalla nomina preventiva del guidatore designato, che indosserà il braccialetto e verrà premiato a fine serata se avrà mantenuto il suo impegno.

La notte è il momento in cui gli incidenti sono più pericolosi e si verifica il numero più alto di morti ogni 100 incidenti, 4,9 contro 2,7 della media nazionale. Valore che tocca il suo apice il sabato notte (5,5) e intorno alle 5 del mattino (7,8). Sono i giovani i più colpiti dalle stragi del sabato sera . Se il venerdì si concentrano il maggior numero di incidenti (33.928 su 225.141), durante la domenica è più alto il numero dei morti (1.095 su 6.015), mentre il sabato è la giornata che registra il maggior numero di feriti (48.970 su 318.961).

Proprietà dell'articolo
fonte: Il Sole 24 Ore
creato: venerdì 1 luglio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007