Archivio News » Archivio News

Firenze: partito il servizio di Car Sharing.

È partito a Firenze il cosiddetto “ car sharing ”, con la dotazione di 13 autovetture ecologiche che saranno condivise da un primo gruppo di soci pionieri.

Il Car Sharing fiorentino gode del patrocinio dell’amministrazione di Palazzo Vecchio , e sarà gestito dalla Carsharing Firenze srl, società alla quale hanno aderito “ Acipromuove ”, l’azienda municipalizzata di trasporto pubblico , l’ Ataf , Clock , Confartigianato , Confcommercio e la concessionaria Fiat Brandini .

Il sodalizio prevede però la possibilità di estendere l’iscrizione anche ad altri nuovi soci. Il servizio è stato presentato proprio in piazza della Signoria, alla presenza del vicesindaco e dell’ assessore alla mobilità , oltre che di rappresentanti della neonata società. L’esperienza non è la prima, in Italia, ed altre auto “condivise” sono già utilizzate a Torino , Bologna , Venezia , Modena , Milano , Bolzano , Rimini e Genova , raccogliendo un numero complessivo di 4mila utenti. Proprio il gradimento mostrato da questa nuova utenza, ha permesso di proseguire nella raccolta di adesioni in altre città, tra cui Firenze e così le persone che scelgono di aderire vedranno abbassare enormemente i propri impegni economici per l’acquisto ed il mantenimento delle vetture, che utilizzano invece in comproprietà limitandosi a pagare un canone annuo ed una rata corrispondente all’effettivo utilizzo.

Il sistema, che in Europa ha cominciato ad andare a regime all’inizio degli anni ’90, è invece di largo consumo negli Stati Uniti fin dal 1981. Ma come funziona il sistema: le auto destinate all’uso comune, saranno parcheggiate in punti prestabiliti del capoluogo, a disposizione degli utenti , i quali potranno accedere grazie alle speciali deroghe anche nelle zone a traffico limitato , beneficiando dello status di servizio pubblico a tutti gli effetti. In pratica, una sorta di taxi autoguidato, esentato dai pedaggi del parcheggio, dai divieti di sosta anche in presenza di pulizia della strada e muniti di uno speciale lasciapassare per le frequenti giornate in cui vige il regime delle targhe alterne. A disposizione dei soci, ci saranno fin da ora 11 nuove Panda e 2 Multipla natural power.

L’Ufficio Stampa del comune di Firenze, comunica che per avere informazioni o iscriversi al servizio, ci si potrà rivolgere allo 055/241618, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, dal lunedì al venerdì, oppure recarsi direttamente presso gli uffici ACI di viale Amendola 36, Confcommercio, in via Ponte alle Mosse 167, la Confartigianato in via Empoli 27, Brandini in via della Fonderia 73, e ATAF presso l'ufficio abbonamenti della Stazione Centrale. È inoltre già attivo anche il sito internet www.carsharingfirenze.it, all’interno del quale possono essere trovate tutte le informazioni possibili. Essere soci comporta il pagamento di una retta annuale di 120 euro, oltre a 60 euro di tessera. Ogni ora di Panda, costerà 2 euro all’ora e 39 centesimi per chilometro, anche se dopo i primi 70 chilometri il costo scende a 24 centesimi. La Multipla costa invece 2,60 all’ora più 57 centesimi a chilometro. Il carburante, non si paga.

Proprietà dell'articolo
fonte: ASAPS
creato: martedì 1 marzo 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007