Archivio News » Archivio News

Si sperimenta in Italia il commissariato "virtuale" per i cittadini.

Cresce il numero di italiani che utilizza un personal computer e di pari passo aumenta l'impegno delle amministrazioni pubbliche per agevolare le pratiche più utili e ricorrenti per il cittadino.

Per questo nasce un nuovo servizio on line: dal 29 gennaio 2005 sarà possibile fare una denuncia vi@ web alle forze di polizia, indirizzandola per ora agli uffici di tre città italiane , esclusivamente per i reati di furto o smarrimento a opera di ignoti per queste categorie: arma, documento, targa, veicolo, titolo/effetto, altro . Da casa, dall’ufficio, da un Internet point, da qualsiasi località vi troviate fare una denuncia sarà possibile.
"Denuncia vi@ web" è il nome del servizio che consente di avviare e semplificare la normale procedura per la presentazione di una denuncia, una sorta di corsia preferenziale per il cittadino. Sul sito della Polizia di Stato o dell' Arma dei Carabinieri , in home page, troverete il collegamento alla denuncia on line: registratevi, compilate i moduli che vi appariranno in sequenza durante la procedura guidata e al termine della
stessa acquisite il numero di protocollo che vi sarà fornito.
La denuncia è inviata attraverso la Rete va poi formalizzata recandosi presso un ufficio di polizia nelle 48 ore successive alla compilazione e all'inoltro, senza fare la fila. Per la fase sperimentale sono state scelte tre città campione: Padova, Roma e Avellino , rappresentative del Nord, Centro e Sud Italia.
Si potrà comunque denunciare un fatto avvenuto in qualsiasi località italiana , sottoscrivendo poi la denuncia, presso un ufficio di polizia o dei carabinieri in una delle tre città citate.

Per la denuncia via web i passi da compiere sono:
Collegarsi via Internet con il sito della Polizia di Stato o dell' Arma dei Carabinieri
Registrarsi : questa procedura è necessaria perché vi saranno forniti presso l'indirizzo e-mail che segnalerete, un identificativo utente (User-id) e una password personale che vi permetteranno di essere riconosciuti e di interagire con il servizio "Denuncia vi@ web"
A questo punto avrete un'ulteriore scelta: se si desidera denunciare il furto o lo smarrimento sul sito www.poliziadistato.ito www.carabinieri.itbasterà cliccare sull’icona preferita
Al termine della procedura vi sarà fornito un numero di protocollo della pratica che vi servirà come ricevuta e, per formalizzare l’atto di denuncia entro le 48 ore successive a un ufficio di polizia o una stazione dei carabinieri di Padova, Roma o Avellino dove andrete (preferibilmente con lo stesso documento di cui avrete fornito gli estremi nella fase di registrazione) e senza fare la fila
Vi ricordiamo che gli altri tipi di reati si continueranno a denunciare nel modo tradizionale, mentre i reati relativi ad abusi o violazioni sul web possono essere segnalati anche alla polizia postale e delle comunicazioni

Proprietà dell'articolo
fonte: Polizia di Stato
creato: martedì 1 febbraio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007