Archivio News » Archivio News

Smog, via al filtro contro le polveri sottili da applicare sugli autobus.

E´ stato presentato a Bologna un filtro contro l´ inquinamento da polveri emesse da autobus e mezzi di servizio urbani più inquinanti. Il filtro abbatte il 99% delle polveri dei diesel. Un progetto della Regione per applicarlo sui mezzi pubblici.

Un filtro capace di trattenere il 99,9 % delle particelle ultrafini (0,1 micron) emesse dai motori diesel degli autobus e dei mezzi di servizio urbani più vecchi e inquinanti e di ridurre in misura considerevole anche la quantità di idrocarburi incombusti e di idrocarburi policiclici aromatici contenuti nei gas di scarico. Si chiama " Progetto Blu " ed è ed è stato messo a punto da Endeavour Progettazione di sistemi di Ferrar a, in collaborazione con la sezione di Ferrara dell' Arpa ,
la Acft , l'azienda di trasporto pubblico di Ferrara, la Tiemme di Portomaggiore (Fe) e la Ahlstrom Turin , un gruppo multinazionale finlandese, leader nel settore delle carte da filtro. Il tutto con il coordinamento e il finanziamento della Regione Emilia-Romagna .
Ad una prima sperimentazione su strada realizzata sugli autobus dell'Acft, l'azienda di trasporto urbano di Ferrara nonché, sempre a Ferrara, su un mezzo per la compressione dei rifiuti urbani dell'Agea (ora Hera), ha già fatto seguito anche un programma di verifica presso il laboratorio dell' Università di Biel (Berna), secondo le modalità stabilite dal progetto svizzero Vert relativo al controllo delle emissioni dei motori.
In entrambi i casi i risultati sono stati molto positivi , non solo per le PM 10, ma anche per tipi di particolato molto più fine e il filtro è già stato inserito nella lista Vert dei filtri approvati.

"La Regione Emilia-Romagna - ha spiegato Alfredo Bertelli consigliere regionale alla Presidenza - ha deciso di sostenere integralmente questo progetto utilizzando i finanziamenti per la ricerca e stanziando 1 milione 92 mila euro. Si tratta di un´iniziativa che rientra in un nostro più ampio impegno per promuovere una mobilità sostenibile , che non comprende solo le targhe alterne , ma anche provvedimenti di tipo strutturale in collaborazione con gli Enti locali . Ora con questo filtro vogliamo dare un ulteriore contributo per affrontare il problema dell´inquinamento urbano già da oggi. Anche in ragione del fatto che il parco dei mezzi pubblici e commerciali ha un´età media abbastanza elevata e produce dunque molto inquinamento." "Abbiamo in mano una soluzione importante - ha detto l´assessore regionale ai trasporti e mobilità Alfredo Peri - frutto di una ricerca e di una sperimentazione che ha coinvolto diversi soggetti coordinati dalla Regione , con il contributo finale del Ministero dei trasporti per quanto riguarda la fase di validazione del filtro".

Proprietà dell'articolo
fonte: Regione Emilia Romagna
creato: martedì 1 febbraio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007