Archivio News » Archivio News

Maranello, il 2006 un anno di sperimentazioni.

L'anno prossimo, a Maranello , saranno introdotte importanti modifiche temporanee alla circolazione nel centro urbano, in primavera modifica alle fasi semaforiche e in autunno rotatoria provvisoria.

Il 2006 sarà un anno di sperimentazione per il traffico a Maranello. L'anno prossimo saranno introdotte importanti modifiche temporanee alla circolazione nel centro urbano, nei due incroci di Via Claudia/Via Nazionale e Via Vignola/Via Grizzaga. In primavera saranno modificate le fasi dei semafori e le svolte in corrispondenza dei due incroci, con l'obiettivo di ridurre i tempi di attesa . In autunno , il semaforo di Via Claudia/Via Nazionale sarà
invece temporaneamente sostituito da una rotatoria compatta urbana , la cui realizzazione non avrà ricadute sull'assetto urbanistico dell'incrocio e che avrà il fine – oltre che di snellire l'attraversamento del centro – di tutelare anche il passaggio dei pedoni con appositi spartitraffico.

Questi due interventi saranno sperimentali (nel complesso, durata un anno) e avranno l'obiettivo di raccogliere una nuova mole di dati, anche di carattere ambientale , da confrontare con quelli già in possesso dell'Amministrazione comunale, relativi alla situazione attuale della mobilità nel centro urbano . La finalità è quella di capire , attraverso il confronto di situazioni di traffico molto diverse, come rendere più vivibile il centro per i pedoni, accorciare i tempi di attesa per gli automobilisti, diminuire le emissioni, non richiamare ulteriore traffico di attraversamento; a tutt'oggi infatti il centro di Maranello è interessato dal passaggio di veicoli provenienti da comuni limitrofi e diretti verso l'esterno. L'introduzione delle nuove fasi del semaforo e la rotatoria sperimentale saranno strumenti utili all'amministrazione comunale per capire che tipo di assetto dare alla mobilità in centro su basi più certe.

"Il tema del traffico a Maranello è uno dei più sentiti da parte della cittadinanza", afferma il sindaco Lucia Bursi . "E' una questione complessa , che riguarda il centro cittadino ma anche l'intera rete della mobilità sul territorio , e che non può prescindere dal tenere in considerazione le esigenze di tutti : residenti, pedoni, ciclisti, automobilisti. Con questa doppia sperimentazione cercheremo di capire come sia possibile ridurre l'impatto dei veicoli sul centro, con la consapevolezza che il tema va affrontato avendo ben presente la situazione generale della viabilità sul nostro territorio".

La sperimentazione in centro fa seguito ad un' approfondita analisi dei flussi di traffico compiuta quest'anno da parte di Airis, società specializzata incaricata dal Comune, e rientra nel discorso più generale del Piano Urbano del Traffico, lo strumento che indica le linee guida sulla mobilità, aggiornato ogni due anni. Nella primavera di quest'anno tecnici incaricati hanno effettuato un monitoraggio sul traffico cittadino (nelle ore di punta del mattino e della sera), individuando le criticità maggiori. Il monitoraggio ha permesso poi di effettuare delle " micro-simulazioni " sui semafori e sulla rotatoria che saranno effettivamente sperimentate nel 2006.

Proprietà dell'articolo
fonte: Emilianet
creato: martedì 1 novembre 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007