Archivio News » Archivio News

La risposta del ministro per le opere in attesa di finanziamento.

il ministro dei Trasporti Pietro Lunardi , nel corso di un incontro nella sede dell' Unione industriali di Modena , parla delle opere in attesa di finanziamento nella Provincia di Modena .

Il ministro dei Trasporti Pietro Lunardi e il direttore centrale dell' Anas Mauro Coletta , nel corso di un incontro nella sede dell' Unione industriali di Modena a cui hanno partecipato, tra gli altri, anche il ministro per i rapporti con il Parlamento Carlo Giovanardi e il presidente di Confindustria Luca di Montezemolo hanno fatto il punto sui progetti in attesa di finanziamento nella Provincia di Modena .

Nella primavera del 2006 saranno finiti i lavori per la quarta corsia della A/1 fra Modena e Bologna che sarà aperta al traffico. Coletta ha tenuto a precisare che quella data sarà rispettata se " nessuno ci creerà ostacoli ", con riferimento alle autorizzazioni necessarie per completare i lavori che porranno fine alle code e ai disagi di migliaia di automobilisti. Nel corso dello stesso incontro, è stato annunciato anche che sono state sbloccate le procedure per realizzare la bretella autostradale Sassuolo-Campogalliano , che collegherà il Distretto ceramico all' A/1 e all' A/22 del Brennero.Cantieri aperti per 30 mesi e la Bretella vedrà la luce.

La Modena-Lucca non e' una priorita' ma ''si puo' andare avanti con la progettazione perche' se si decidera' di farla a quel punto sara' tutto pronto''. Secondo il ministro la realizzazione di questa infrastruttura consentirebbe fra l' altro alle industrie modenesi di poter contare anche su un facile collegamento con il porto di Livorno e non solo con quello di Ravenna. L' assessore ai Trasporti dell' Emilia-Romagna Alfredo Peri ha detto che la Regione non pone ostacoli a studiare la fattibilita' della Modena-Lucca , ma intanto devono procedere le opere gia' progettate o in corso di realizzazione per il corridoio Tirreno-Brennero e il potenziamento dell' asse lungo la E45 .

Il progetto per la metropolitana a Modena , a cui stanno lavorando da mesi l' amministrazione comunale e l'azienda dei trasporti pubblici (Atcm) molto probabilmente non verrà finanziato perchè non prevede l'attraversamento del centro storico sotto terra. La bocciatura non è arrivata esplicitamente, ma il Ministro ha detto a chiare lettere il modello di metropolitana a cui fa riferimento e per il quale verranno investiti finanziamenti pubblici. "L'orientamento dei due ministeri e' che se si vanno a realizzare metropolitane, devono essere interrate nel tratto che attraversa il centro storico , mentre in periferia possono viaggiare anche in superficie". Questa disposizione "la vogliamo portare avanti in tutte le citta'". Infatti alcuni comuni italiani, come per esempio Brescia e Perugia , hanno ottenuto il via libera al progetto, perche' rispettosi di quelle indicazioni.
Proprietà dell'articolo
creato: domenica 1 maggio 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007