Archivio News » Archivio News

A Teramo parte la campagna "I colori della strada".

E' partita la campagna di educazione stradale " I colori della strada ", promossa dalla Polizia stradale di Teramo , finanziata dalla Provincia e realizzata insieme al Centro Servizi Amministrativi - ex Provveditorato agli studi di Teramo.

E' partita la campagna di educazione stradale " I colori della strada ", promossa dalla Polizia stradale di Teramo , finanziata dalla Provincia e realizzata insieme al Centro Servizi Amministrativi - ex Provveditorato agli studi di Teramo, per promuovere la cultura dell'educazione alla sicurezza stradale, ridurre il numero e gli effetti degli incidenti stradali, sviluppare comportamenti responsabili, creare sinergie e reti di collaborazione tra istituzioni, favorire la conoscenza e l'applicazione del nuovo Codice della Strada insieme ai valori della convivenza civile e del rispetto della legalità sulla strada.

La prima parte del progetto si è concretizzata in un corso di formazione a cui hanno partecipato circa 100 tra docenti e dirigenti delle scuole superiori di Teramo . Il corso e' iniziato il 7 settembre e si e' concluso il 13. Tra i diversi aspetti trattati, il corretto comportamento di guid a e l'uso di cinture e casco , la prevenzione ed il soccorso , i rischi derivanti dal consumo di alcol , il rispetto della segnaletica . Ora che il corso di formazione si è concluso, toccherà a dirigenti e docenti trasferire le conoscenze acquisite agli alunni.

"Consideriamo in termini estremamente positivi il successo di questi incontri - ha detto Fabio Santone , comandante della Polizia stradale di Teramo - poiché pensiamo che la sicurezza stradale passi soprattutto per l' accettazione di valori etici comuni , il primo dei quali è proprio il tollerare le infrazioni altrui . L'iniziativa è tanto più importante se si pensa che in provincia di Teramo sono gli incidenti la prima causa di mortalità giovanile".

"Il corso è stata un'esperienza innovativa - ha dichiarato Miriam Zippi , l'insegnante responsabile del progetto per conto del CSA - perché è riuscita a far entrare in contatto il mondo della scuola con quello delle forze dell'ordine proprio allo scopo di preparare cittadini più attenti e responsabili"

Proprietà dell'articolo
fonte: Helpconsumatori
creato: giovedì 1 settembre 2005
modificato: venerdì 23 febbraio 2007