Archivio News » Archivio News

Cnel: 22% in meno di incidenti negli ultimi due mesi

Confortanti i numeri del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro. 670 milioni di euro a regioni, province e comuni nel primo semestre 2004.

Negli ultimi due mesi sono diminuiti del 22% gli incidenti stradali, rispetto allo scorso anno, del 21,9% i morti e del 25,6% i feriti. Questi i primi dati emersi in seguito all’attuazione dei piani di sicurezza stradale nelle realtà locali e all’introduzione della patente a punti (8.768 le lettere di decurtazione punti inviate fino ad oggi dal Ced). L’andamento è stato illustrato oggi, al Cnel, in occasione della seduta plenaria della Consulta nazionale per la sicurezza stradale. Durante la riunione è stata sottolineato che questo positivo avvio di tendenza, per mantenersi, ha bisogno di interventi continuativi e integrati. C’è quindi l’esigenza di costituire una rete delle consulte regionali e locali, quali sedi di confronto e concertazione tra istituzioni, associazioni civili, rappresentanze economiche e professionali, per dare efficacia all’attuazione del Piano nazionale per la sicurezza stradale.

Oggi circa un terzo delle Regioni ha avviato le procedure per individuare gli interventi da incentivare e per allocare le risorse rese disponibili dal Piano nazionale.
Nel primo trimestre del 2004 il Piano dovrebbe essere assegnate a Comuni, Province e Regioni risorse per circa 180 milioni di euro, che attiveranno un volume di investimenti di 360 milioni. Nel trimestre successivo dovrebbero essere assegnate risorse per altri 155 milioni di euro, che attiveranno un investimento di circa 310 milioni. Complessivamente, quindi, nei primi sei mesi del 2004, saranno avviate opere e misure di varia natura per circa 670 milioni di euro.
Proprietà dell'articolo
creato: lunedì 1 settembre 2003
modificato: venerdì 23 febbraio 2007