Archivio News » Archivio News

Patente a punti, primi prudentissimi responsi

Il primo weekend di luglio 2002 oggetto di numerosi confronti incrociati. E intanto forse non tutti sanno che in diversi Paesi europei la patente a punti è già realta da alcuni anni.

Il primo weekend di luglio era già da tempo predestinato a diventare un osservato speciale. Era infatti il primo fine settimana con la patente a punti, servito per un primo, immediato, prudentissimo raffronto fra un periodo antecedente e successivo all’entrata in vigore della patente a punti.
Trecento incidenti in meno, ma un morto in meno. E’ questo in estrema sintesi il primo – ripetiamo prudentissimo - responso del raffronto 2002-2003. Nei quattro giorni considerati e messi a paragone si è passati infatti da 2.178 incidenti a circa 1.900, mentre i morti sulle strade passano da 47 a 46.
Se è chiaramente prematuro, quando non addirittura azzardato, trarre qualunque conclusione da questi primi paragoni, i tipi di sanzioni comminate agli italiani dalla Polstrada - sempre in questo primo weekend di luglio - sottolineano la problematica impermeabilità degli italiani nei confronti dei limiti della velocità (7.000 infrazioni contro le circa 5.000 del 2002), mentre sembrano più disposti ad adattarsi all’uso di casco e cinture (multe quasi dimezzate, ma pur sempre 3.163).

E mentre c’è già chi si lamenta della severità della patente a punti, siamo andati a vedere cosa succede in casa di alcuni nostri vicini europei.

IN GERMANIA: La patente ‘salta’ con 18 punti di penalità. Se ne perdono 7 punti (il massimo) con guida in stato di ebbrezza, omissione di soccorso e circolazione sulle corsie di emergenza. Ci vogliono 5 anni di guida senza infrazioni per pulire la fedina.

IN GRAN BRETAGNA: Il limite per il ritiro della patente è di 12 punti nel giro di 3 anni. Una volta arrivati a zero ci vogliono 6 mesi prima di rientrare in possesso della patente.

IN FRANCIA: Dal 1992 bastano 12 punti per subire il ritiro della patente ma ci vogliono 6 mesi e la ripetizione degli esami di scuola guida prima di rientrarne in possesso. Per guida in stato di ubriachezza o rendendosi responsabili di incidenti mortali si perdono 6 punti. Se ne riacquistano 4 con un corso sulla sicurezza stradale.
Proprietà dell'articolo
creato: martedì 1 luglio 2003
modificato: venerdì 23 febbraio 2007